02 novembre 2008

Le navigazioni del Lusitania



Domenica scorsa la barca da pesca del Sciur Peppino è scesa di nuovo in acqua.
GPS alla mano, giusto perché la giornata era molto limpida, e prua su Gravedona. A metà del lago, con un vento da sud appena appena fastidioso abbiamo deviato passando al traverso di Domaso per una foto di repertorio.
Altra foto di palazzo Gallio, costeggiando lentamente Gravedona, poi decisa prua su Cremia per il pranzo al Lumin.
Dopo un approdo piuttosto ingarbugliato da veri marinai d’acqua dolce (mancavano solo gli applausi ironici degli astanti) abbiamo scoperto che nel ristorante in riva al lago avevano predisposto un menu tutto valtellinese.
E infatti una coppia di domenicali stava mangiando, parte con le posate e parte con le mani, un succulento brasato con polenta, sorseggiando cocacola, e chiamando invano un piccolo lord con i capelli a paggetto, verosimile frutto del loro amore, che preferiva, imperturbabile, gettare ciottoli nel lago.
Dopo la memorabile bresaola affumicata, pizzoccheri e polenta con gorgonzola, abbiamo ripreso il largo rientrando dalla sponda orientale e bordeggiando per Dervio, Corenno e Dorio prima di rientrare nel porto sicuro di Colico.
Piccolo dramma: si era in bicicletta e avevamo dimenticato l’ora legale, quindi il rientro è stato nelle tenebre rischiarate dai miserevoli fanali della bici. Che però ci hanno resi visibile a un imbecille che percorreva la ciclabile in motocicletta in senso contrario.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma ti sembra il modo di rischiare l'incolumità delle Vostre preziose vite? Comunque sono sempre belle le tue foto. Rusco (mi registro come anonimo perchè mi sono rotto di cambiare la password tutte le volte)

Marco ha detto...

Bella la foto del palazzo Gallio....
contento per voi....
un pizzico di rammarico per non sedere a prua...
il futuro riserverà sorprese??
Un abbracio a chi si improvvisa marinaio lacustre...
Marco

ecografista ha detto...

Ciao ragazzi; all'inguaribile Rusco ho creato io un account, complice la mia conoscenza della sua data di nascita: domani ti comunicherò i dettagli.
Quanto all'ex marinaio di prua... ti aspettiamo.
Ti va anche bene che probabilmente tornerai sul lago con la buona stagione, almeno così sperano tutte le infermiere... rubacuori che non sei altro!

Giuseppe ha detto...

e adesso speriamo ka vada! cioe', che io vada.....