27 marzo 2008

Ah, giornata leggera...

Mattina di corsa perchè mi sono alzato in ritardo e Laura ha la tosse ma non ha più la febbre quindi toccava comunque a me fare uscire i cani ma non preparare la colazione e infatti non l'ho consumata.
In ospedale il mio posto al parcheggio me l'ha occupato il primario ginecologo; allora io ho occupato quello dell'uomo che riempie le macchinette del caffè, e infatti me l'ha fatta spostare, ma io non l'ho fatta spostare all'Enzo (il ginecologo).
Marco si è svegliato tardi quindi il Pronto Soccorso l'ha chiamato a casa e lui s'è inc..to, però nel frattempo sono arrivato io e stavo per cominciare a vedere la prima visita del pronto Soccorso ma poi è arrivato lui, però gli ho detto di iniziare il giro con l'infermiera che con il Pronto Soccorso me la sbrigavo io.
Poi sono salito in amministrazione ed è toccato a me incazzarmi perchè non hanno firmato l'ordine d'acquisto dell'ecografo nuovo perchè chi ha detto che bisogna cambiarlo? Ah... il Direttore Generale, ma non mi ricordo, possiamo aggiornarci a questo pomeriggio?
A mezzogiorno vorremmo uscire a comprare la legna per il camino di Marco che è la prima volta che ha un camino, non è colpa mia se è di Cusano Milanino, però arriva la rappresentante della Plasmon e noi la invitiamo ad unirsi a noi per mangiare un kebab.
Lei per unirsi si unisce però in macchina ha il cane e poi ha già mangiato.
Sul telefono ci sono tre chiamate non risposte, quello che vende la legna non è in casa o comunque non apre e noi mangiamo il kebab e il cane della rappresentante abbaia tutto il tempo, però all'Egiziano non interessa molto e il kebab è buono.
Torniamo all'ospedale per le 13.30 e io salgo in direzione ma mi propongono di aggiornarci alle 17.30 sia per l'ecografo sia per quelle altre cose che poi ne parliamo.
Vorrei scrivere una relazione clinica ma continua a squillare il telefono e allora vado in studio che ci son due visite private.
Torno per le 17.30 e salgo in amministrazione.
Va bene l'ecografo me lo acquistano ma per le altre cose possiamo aggiornarci a domani mattina?
Alle 18.30 convinco Marco ad andare a cercare la legna per il suo camino che le dimissioni le faccio io, poi tanto arriva il reperibile.
Infatti ale 18.30 arriva Antonio e io dopo un po' di batti e ribatti me ne vado a casa dopo aver salutato l'ostetrica che mi chiede se faccio una ricetta per la pillola a una signora che il ginecologo se n'è dimenticato. No, non posso, non voglio e non credo tocchi a me, se proprio vuole... ma il ginecologo ci ha ripensato, si è ricordato ed è tornato indietro.
Arrivo a casa. Laura dice di aver preparato una tagliata invece è una minestra d'orzo, ma va bene lo stesso, siamo a dieta.
Vado a dormire entro le 21.30, non è poi così male.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

buongiorno...e spero oggi sia un giorno migliore..visto il suo sfogo di POST..però mi ha fatto sorridere!!...scusi non è gentile da parte mia dirlo...ma ho iniziato la mia giornata sorridendo già alle 7 del mattino!!!
...ma ha detto al suo amico marco di cusano milanino che non è poi così semplice "badare" ad un camino ... ma forse il suo è ultra moderno!!!...
..e ora capisco anche il suo aspetto "brillante" dell'altro giorno "dieta e lavoro"...complimenti..
auguri per la completa guarigione della signora Laura...un bacio dal piccolo nicola...che con la sua cremina va meglio

Sara ha detto...

eh... ogni tanto ci vuole una giornata leggera... ;)

Sara

Annalisa ha detto...

Giornatina, eh? :-D

ecografista ha detto...

No, ma sono tutte così neh! Cosa pensate? Era solo un'esercitazione per scrivere come scrivono i giovani d'oggi.
Il divertente è la punteggiatura, la trama è solo quella di ogni giorno.
Oggi è pure domenica, se volete scrivo un altro post, anzi è quello che farò se avanzo qualche minuto.