24 marzo 2008

Buona pasquetta

C’è un giorno durante l’anno in cui non mi pesa molto stare in ospedale: il lunedì dell'Angelo.
Nel giorno in cui tutti cercano disperatamente una méta fuoriporta, le strade sono invivibili, l’aria irrespirabile per i barbecue, il lungolago invaso da una folla chiassosa alla ricerca dell’allegria forzata, le trattorie piene di avventori della domenica: come si sta bene in ospedale!
Non fosse per i bambini con la crisi d’acetone e il mal di pancia per le schifezze mangiate il giorno prima.
Cioè le schifezze gliele danno tutti i giorni, ma a Natale e Pasqua raggiungono vette insospettabili.
Per consolarmi, sto mettendo on line le fotografie di alcuni dei miei viaggi.

1 commento:

Annalisa ha detto...

bellissime foto :-)