05 giugno 2012

Taverna Iliomanolis - Vera cucina cretese, difficile da trovare.



La prima sera che mi sono messo a cercarla, con il navigatore satellitare che faceva le bizze e senza carta geografica, non ce l'ho fatta.
Abbiamo riprovato il terzo giorno per il pranzo, che qui come in Sicilia, si può consumare anche dopo le 14, e l'abbiamo trovata in un paesino in alto, sopra Plakias.
Il mare non si vede e per scendere si deve attraversare una bella gola.
Questo è l'unico problema.
Per il resto si tratta di una delle più simpatiche taverne di Creta.
All'arrivo se non si è clienti abituali si viene invitati in cucina a scegliere fra una decina di piatti della più classica tradizione isolana.
Le lumache sono splendide, gli involtini di riso cotti nelle foglie di vite memorabili, i funghi fritti al momento sono croccanti, l'agnello stufato è sempre morbido.
E alla fine, assieme al conto onestissimo, arriva un vassoietto di frittelle caldissime, spruzzate di miele e cannella.

2 commenti:

tweetie25 ha detto...

Che invidia!! buon appetito!!
Fate il bagno anche per noi. Baci

Anonimo ha detto...

...le tue cronache culinarie sono una vera goduria.
Cero che mi scateni l'invidia.
uffa!

franca